sabato 27 ottobre 2012

Passaggio a Windows 8

 
Schermata d'avvio di Windows 8
Oggi ho dedicato buona parte della giornata a questioni informatiche. In primo luogo, ho dovuto prendermi un alimentatore nuovo per il mio vecchio HP Touchsmart 2: per fortuna Hong Kong è un ottimo posto per gestire problemi del genere, anche di sabato.
 
Poi ho installato Windows 8 Pro sul solito computer, che è dotato di touchscreen e di digitalizzatore attivo. Esperimento interessante, ma di sicuro con controindicazioni... Per esempio, una delle prime cose che ho notato è che adesso il digitalizzatore funziona molto peggio: dove la penna prima lasciava tratti ben definiti, adesso compaiono segni tremolanti e sgradevoli. Immagino sia soprattutto una questione di driver, che potrebbe migliorare nei prossimi giorni – ma di sicuro non è un buon segno per la gestione della scrittura.
 
In compenso, la schermata di avvio si è rivelata sorprendentemente adeguata al tocco. Non serve a molto, per carità... ma in diversi mesi di uso con Windows 7, non mi ero in pratica mai ritrovato a toccare lo schermo con le dita (anche se le funzioni collegate al tocco permettevano già di fare diverse operazioni senza bisogno di ricorrere a mouse o tastiera). Adesso usare il tocco viene naturale.
 
Certo, poi la stessa interfaccia è in molti punti poco intuitiva, e dà l’impressione di un prodotto ancora da rifinire. Tuttavia, almeno sono riuscito a usarla per alcuni compiti mediamente sofisticati, il che è forse più di quello che si poteva sperare!
 
Certo, in generale non ho gran simpatia per i sistemi Windows. Il motivo per cui ho continuato a usarne uno negli ultimi mesi è il supporto al riconoscimento della scrittura e a diverse vecchie applicazioni che mi tornano ancora utili, e che su sistemi Linux, per un motivo o per l’altro, girano male. Insomma, il mio legame con i sistemi Windows è molto riluttante... ma almeno, Windows 8 sembra adesso un sistema operativo con qualche possibilità di sviluppare un’interfaccia innovativa e più vicina alle mie esigenze proprio per quanto riguarda le interfacce di scrittura. Nelle prossime settimane vedremo se queste promesse matureranno, o se sarà meglio fare un passo indietro.
 

7 commenti:

Tommaso Mascioli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Tommaso Mascioli ha detto...

Hello,

today I bought Windows8, I saw the issues signaled also on other blogs, I think I will install W8 on a new hard disk or onto VirtualBox. I like to write by hand (in Italian), I'm not interested in the touch. I hope that W8 will be not a delusion. I tryed to install but I discovered to have a Bios F23, so I have installed the F25 bios. I think to discover other lacks, so I will work in calm. At the moment I have created a backup of all partitions using TruImage.

Ciao,
Tommaso

Mirko Tavosanis ha detto...

Ciao, Tommaso!

In effetti, lavorare con un'installazione vituale o un dual boot sarebbe una buona cosa... Ma in passato ho avuto un sacco di problemi con queste soluzioni. Adesso che Windows 8 è uscito ufficialmente, spero vengano rilasciati in fretta dei driver aggiornati. Però, certo, il mercato dei tablet PC è piccolo, e può darsi che per avere un prodotto funzionante tocchi tornare a Windows 7... Sarebbe un brutto passo indietro per le interfacce basate su penna.

A presto, e grazie per le indicazioni!

Tommaso Mascioli ha detto...

Ciao Mirko,

dunque alla fine, dopo aver provato VirtualBox, ho optato per un installazione differente:

- ho creato un disco VHD da 100GB su disco esterno/USB
- durante l'installazione, ho montato con diskpart il disco virtuale VHD
- con EasyBCD ho aggiunto la voce di boot Windows8 sul bootmanager di Windows7
- su vari blog trovi gli step necessari

Le mie prime impressioni:
- visto che con Windows7 mi trovo benissimo, la soluzione che ho optato serve per verificare la stabilità e l'usabilità di Windows8

- detto ciò, ho avuto sensazioni di disorientamento, il nuovo start è molto comodo su di un tablet, ma molto meno per un uso laptop classico
- i driver per la scheda ATI (http://www.windowsblogitalia.com/2012/03/amd-rilascia-i-driver-per-windows-8.html) hanno risolto il problema di incompatibilità riscontrata subito dopo l'installazione
- stranamente la scheda video Intel e la scheda ATI sono entrambe accese, rendendo problematica la gestione di più display.
- non appena sarò convinto sulla stabilità di Windows8 (soprattutto sul driver grafico) probabilmente comprerò un HD da 500GB, l'idea è di usare VHD, così non perderò molto tempo a reinstallare W8, tra l'altro tale soluzione rende molto semplice un back up sul NAS di casa.

Ciao,
Tommaso

Mirko Tavosanis ha detto...

Ciao, Tommaso!

Grazie anche per queste osservazioni. Dopo diversi giorni di prova, devo dire che con Windows 8 mi sono trovato sorprendentemente bene. Perfino il riconoscimento della scrittura è più facile da attivare che con Windows 7 (l'icona nella barra inferiore è molto comoda da raggiungere anche con le dita), e la qualità sembra identica a quella della versione precedente.

Continuano invece i miei problemi con i driver, sia per il digitalizzatore sia per la stampante. Il che è un peccato, perché adesso gli appunti su OneNote sono decisamente brutti da vedere e poco leggibili. Ho provato a lavorare in questo modo per un paio d'ore di riunione, e ho visto che a volte il digitalizzatore non registra proprio i movimenti della penna, cosa che in precedenza non succedeva... Spero proprio sia solo questione di attendere il driver aggiornato!

A presto,

Mirko

Tommaso Mascioli ha detto...

Ciao Mirko,

visto che anche io uso onenote per lavoro, farò delle prove.

2 domande:

- hai provato ad installare il driver Wacom? Magari è più stabile

- usi OneNote 2010? Io vorrei provare il 2013, sul sito di Microsoft è scaricabile una demo.

Ti farò sapere, per i due punti sopra. Per la stampa prova a fare una stampa .xps e poi prova da quella a fare una stampa fisica.

Ciao,
Tommaso

Mirko Tavosanis ha detto...

Grazie per le indicazioni, sono state utilissime! Con la stampante sono riuscito a gestire il problema grazie alle indicazioni fornite da un utente su un forum. Per la penna ho reinstallato il driver Wacom per Windows 7, e il problema è scomparso... Adesso la qualità del tracciamento mi sembra perfino migliore di quella che avevo con la precedente versione. Grazie ancora.

Creative Commons License
Blog di Mirko Tavosanis by http://linguaggiodelweb.blogspot.com is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia License.